Dimagrire in Gravidanza: 7 consigli utili per prendere il peso giusto

Pocket

Dimagrire in gravidanza ovvero non è in gravidanza il momento per dimagrire.

Dimagrire in gravidanzaDiventare mamma.

Un momento meraviglioso.

È il momento in cui una donna vive delle emozioni belle ma contrastanti.

È felice per la vita che sta crescendo dentro di se ma nello stesso tempo è assalita da mille paure rispetto al nuovo ruolo che l’aspetta.

Andrà tutto bene?

Sarò all’altezza?

Riuscirò a farcela?

Ed insieme anche un…

Tornerò ad avere il corpo di prima?

Dimagrire in gravidanza

Il pensiero di questo corpo che sta mutando per accogliere la creatura tanto desiderata ma senza nessuna garanzia di ritornare ad essere quello di prima, spaventa tante donne in dolce attesa.

Ed ovviamente il “da dove si parte” fa ancor più la differenza.

La persona già in sovrappeso è spaventata all’idea di nuovi chili da aggiungere a quelli già esistenti e quando scopre di essere incinta, vorrebbe iniziare una dieta che le permetta di perdere qualche chilo prima che il corpo inizi a lievitare.

Non è in gravidanza il momento per dimagrire.

Iniziare un periodo a basso regime calorico durante la gravidanza, è pericoloso perché vengono a mancare gli elementi necessari al feto per crescere in salute.

Anche se può succedere in modo naturale che la mamma nei primi mesi perda peso.

Questo non è dovuto ad un regime ipocalorico scelto ma a quei fastidiosi sintomi chiamate nausee mattutine e che la futura mamma si ritrova a vivere, a volte molto forti, durante il primo trimestre (anche se per qualcuna non si esauriscono in questo lasso di tempo).

La futura mamma è assalita da nausea e vomito che rende difficile fare pasti regolari e quindi la naturale conseguenza può essere quella di avere una leggera perdita di peso.

Se la perdita di peso è ridotta, questo non è preoccupante e non crea conseguenze, poiché il bambino può attingere alle tue riserve di grasso (a maggior ragione se sei già sovrappeso).

Decidere di dimagrire in gravidanza è un’altra cosa e non farlo mai a meno che non sia il tuo medico a consigliarti di farlo e allora fallo ma facendoti seguire con attenzione.

Ma un altro dubbio che vive la futura mamma è capire come fare per prendere il peso giusto.

Il corpo di una donna in gravidanza

Tenendo presente che non sono un’esperta in materia, mi sono però documentata per darti qualche info al riguardo (e sicuramente lo hai fatto anche tu se sei in dolce attesa) ed è emerso che più la mamma ha un peso basso al momento del concepimento, maggiore sarà il peso che prenderà in gravidanza.

Questo per salvaguardare la salute del bambino.

Il corpo si modificherà per fargli spazio, il volume sanguigno raddoppierà, si creeranno riserve di grasso da cui il bambino potrà attingere per il suo eccezionale sviluppo. Pensa che quando ovulo e spermatozoo si incontrano danno vita ad una cellula, lo zigote, che è lunga 0,1 millimetri e nel giro di 9 mesi diventerà un bambino che peserà tra i 3 e i 3,5 chilogrammi.

Capisci che da qualche parte il nutrimento per questa crescita pazzesca dovrà andare a prenderlo, giusto?

Quindi ecco una tabella che ti darà qualche riferimento rispetto a quanto peso sarà giusto prendere. Dipenderà dal tuo IMC, indice di massa corporea, che è una proporzione tra il tuo peso e la tua altezza:

  • 20kg per le donne con un IMC inferiore a 18
  • 15 kg per un IMC tra 19 e 21
  • 12 kg per un IMC tra 22 e 23
  • 10kg per un IMC superiore a 24

Rimanere in questi range, soprattutto quelli più bassi, può diventare un’impresa e allora scopriamo quali possono essere i trucchetti a cui puoi attingere per prendere il peso giusto.

Alcuni consigli utili

  1. Comprendi quale sarebbe stato il tuo fabbisogno giornaliero prima di rimanere incinta e quello sarà la base da cui partire aggiungendo 300 calorie in più da dedicare al tuo bambino. Una volta che hai idea di
    quale è il tuo nuovo fabbisogno, creati un menù giornaliero che ti permetta di stare in quel range. Ti basterà qualche giorno per renderti conto di quanto sarà utile mangiare ma fallo in leggerezza, senza patei e mi raccomando senza bilancia per pesare gli alimenti. Non è questo il momento di caricarsi di questo tipo di stress
  2. Evita i cibi vuoti e poco sani, perché quelli o sono troppo calorici o non ti danno nessun elemento utile alla crescita del tuo bambino. Evita le bevande zuccherate che non apportano nessun nutriente se non calorie, stai attenta ai dolci che possono diventare un momento di coccola ma non devono essere l’abitudine, occhio ai grassi che come sai sono gli alimenti più calorici in assoluto. Il must è mangiare sano e in questo periodo della vita puoi pensare che lo stai facendo per te e soprattutto per il tuo bambino che hai deciso di mettere al mondo e ti stai impegnando ad offrirgli il meglio. Quindi comincia da subito
  3. Fai pasti piccoli e frequenti, perché soprattutto dal 5’ mese in poi il bambino occupa il suo bello spazio nella tua pancia e crescendo andrà a premere verso i tuoi organi interni, ostruendo in parte il tuo apparato digerente, quindi fare pasti abbondanti potrebbe proprio essere impossibile per la sensazione di pesantezza e oppressione che darebbero
  4. Dedica del tempo ad un po’ di esercizio fisico leggero: potrai camminare, nuotare, ballare (non sto parlando di saltare), andare in bicicletta se la schiena te lo consente. Anche fare semplici esercizi di yoga potrebbe aiutarti, per mantenerti elastica e flessibile.
  5. Prepara una strategia d’emergenza per quando le famose voglie ti assaliranno. Sono naturali ed è normale assecondarle a patto che non siano troppo frequenti e troppo caloriche. Prepararti a quei momenti con qualcosa di alternativo ed altrettanto stimolante ti aiuterà sicuramente a risparmiare calorie
  6. Occupa la mente con cose piacevoli, perché se ti fai prendere da brutti pensieri la soluzione frigorifero sarà la più gettonata. Soprattutto nel momento in cui potrai restare a casa da lavoro (ed oggi molte donne restano a casa prima dello scadere del 7’ mese), tieni occupata la mente con cose che ti facciano star bene.
    Fai dei lavoretti manuali che ti serviranno quando nascerà il bambino.
    Ps. Quella che vedi postata qui è l’immagine del lavoretto che Valentina, mia nuora, sta preparando per l’arrivo di Leonardo, il meraviglioso nipotino che tra qualche mese allieterà la nostra esistenza
  7. Questo è il momento ideale per immaginare il tuo futuro. Non hai la pressione del lavoro, hai sicuramente molto più tempo per te rispetto ai tuoi standard abituali e puoi sfruttare questo tempo per immaginare come vuoi che andranno le cose: il tuo bambino che nasce… che cresce sano e tu che sai esattamente cosa è necessario fare e tutto succede in modo naturale, tranquillo, sereno.. Queste immagini di serenità, calmeranno le eventuali paure che sono normali e ti terranno lontana dal cibo.

Diventare mamma è un momento speciale.

Dimagrire in gravidanza non è un’opzione.

Goditi questo momento e accetta le trasformazioni del tuo corpo, ricordandoti che tutto questo sta succedendo per il bene tuo e del bimbo che sta crescendo dentro di te.

E se vuoi fare delle letture utili per prepararti a quando poi il bimbo sarà nato e vorrai ritrovare il tuo giusto peso, scarica l’ebook gratuito SEMPRE IN LINEA CON LA PNL.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.