Dimagrire in fretta: tanti contro e pochi pro

Pocket

Esiste davvero una dieta per dimagrire in fretta che non faccia male?

Fa ancora freddo ma, chi per un motivo chi per un altro, tutti sono alla ricerca della dieta perfetta per dimagrire velocemente.

Anche se ancora non siamo vicinissimi alla prova costume, già c’è chi ci pensa e cerca un modo “sicuro” per  dimagrire 5, 10, 15 o addirittura  20 kg.

C’è chi cerca una dieta per dimagrire la pancia, chi cerca una dieta per dimagrire le cosce ma, il comune denominatore, resta sempre lo stesso: tutti cercano una dieta per dimagrire in fretta, come se non ci fosse tempo, come se non ci fosse più tempo.

Dimagrire in fretta, ciò che forse non sai

Dimagrire in frettaSi parla sempre tanto della “botta di ritorno”, il famoso effetto yo-yo, forse però non se ne parla mai abbastanza.

Ci sono “diete”, come la Plank, che promettono un dimagrimento veloce (9 kg circa con solo 15 giorni) e un mantenimento di 3 anni.

In poche parole, questa dieta dà la possibilità di dimagrire in fretta e di mantenere il peso raggiunto per tanto tempo.

Ogni volta che sento qualcosa del genere rabbrividisco.

Spesso dimentichiamo che il corpo umano ha memoria delle sue abitudini.

Dimagrire in fretta e le abitudini

Se partiamo dal presupposto che, quasi tutto quello che facciamo è frutto di un’abitudine (uno studio dell’Università di Duke afferma che, di tutte le azioni che facciamo durante il giorno, una volta su due compiamo un gesto senza doverci pensarci), comprendiamo benissimo che la tendenza alla continuazione o ripetizione di un determinato comportamento è parte integrante della vita di chiunque.

Le abitudini sono figlie e frutto di 3 grandi elementi:

  • stimolo,
  • routine,
  • ricompensa.

Per stimolo si intende tutto ciò che attiva il comportamento.

La routine è l’azione vera e propria, meccanica, che eseguiamo quando c’è lo stimolo.

La ricompensa è ciò che otteniamo quando compiamo l’azione.

L’apparato fisico, per quanto complesso sia, è in realtà una macchina a servizio del nostro cervello.

Il compito primario del cervello è l’ottimizzazione.

Per questo motivo, durante la vita, il nostro cervello apprende degli schemi ripetibili, in modo da risparmiare tempo e fatica.

Il problema è che, questi schemi, vengono acquisiti sempre anche se non sono sani.

Basta la ripetizione e il gioco è fatto.

Partendo dal presupposto che tu sia effettivamente in buona salute e non abbia delle disfunzioni che ti facciano accumulare peso, i chili che hai addosso oggi, sono legati ai tuoi comportamenti passati e, per sintesi, alle tue cattive abitudini… Le ossa grandi, quindi, non c’entrano  🙂 .

Mangiare tanto, poltrire sul divano dopo cena, fare poco moto, bere alcolici, fumare, andare a letto tardi, non fare colazione e quant’altro, sono comportamenti abitudinari da cui non è semplice uscire, al contrario di quanto vogliono farti credere.

Allora, come credi che in soli 15 giorni con un regime alimentare alterato (rispetto alle tue abitudini) tu possa cambiare vita per sempre?

Dopo due settimane, non avendo avuto il tempo per cambiare, ritornerai semplicemente a fare quello che facevi prima e riprenderai quello che avevi perso.

Bada, non è un cattivo augurio… È la realtà dei fatti.

Dimagrire in fretta, chi può permetterselo

Premesso che non dobbiamo andare a recitare come comparse nel sequel del film “300”, né tantomeno  vogliamo avere il fisico di Gerard Butler quando  interpretò  Leonida, verrebbe da chiedersi : come fanno questi attori a cambiare così velocemente il loro fisico tra un film e l’altro?

C’è un miracolo o cos’altro?

Mark Twight, preparatore atletico, racconta che, proprio per questo film, le comparse e gli attori protagonisti, per le riprese, dovevano sottoporsi a estenuanti sedute in palestra che prevedevano  uno dopo l’altro:

  • 25 trazioni alla sbarra,
  • 50 sollevamenti da più di 60 chili,
  • 50 flessioni,
  • 50 saltelli per salire e scendere da una pedana,
  • 50 addominali,
  • 50 sollevamenti di un peso da 11 chili con ogni braccio

e, per non farsi mancare nulla, concludere come si era cominciato quindi con 25 trazioni alla sbarra… questo tutti i santi giorni per diversi mesi.

Inoltre tutti hanno dovuto sottoporsi ad una dieta ferrea.

Non è qualcosa fuori dagli schemi e nel mondo del cinema sono in tanti ad esserci passati.

Da Brad Pitt, soprattutto con il film Fight Club, a Halle Berry, da Matt Damon a Mickey Rourke, la lista degli attori che hanno dovuto cambiare il proprio fisico in fretta è lunghissima.

Oggi non c’è un attore che non debba adeguare il proprio fisico alle scene di un film.

Appunto, però, sono attori e, soprattutto, hanno un Team di personale altamente qualificato che li segue durante questa preparazione.

Ci sono ovviamente altri campi dove questo accade.

Pensa agli atleti professionisti.

I Boxer e gli atleti di arti marziali in generale, devono spesso perdere peso in fretta per rientrare nella categoria in cui vogliono gareggiare, ma mai nessuno, almeno nel mondo professionistico, si sognerebbe di improvvisare e fare da solo.

Usa la testa

Per questo, prima di scaricare la “dieta” che fà  dimagrire in fretta, ti raccomando, usa la testa e fatti un po’ di domande

Non sempre ne vale la pena.

Se vuoi davvero perdere peso e ritornare ad essere una persona magra naturalmente, devi prima di tutto ri-diventare la persona che, spontaneamente ed istintivamente, attua tutti i comportamenti di chi è magro e lo è senza sforzo… Tutti lo siamo stati almeno una volta nella vita, fosse solo quando abbiamo emesso il primo vagito.

Bluffare con te stesso può solo farti del male.

Chi è magro naturalmente non ha bisogno di programmare nessuna “giornata sgrarro” o “giornata libera” semplicemente perché, sa che non metterà su chili: sa che resterà così per sempre.

Questo perché sono le sue abitudini che gli impediscono di ingrassare.

Vuoi saperne di più?

Ti aspetto al prossimo corso online

BASTA DIETA

basta dietaÈ gratis per ben 5 settimane.

Sei pronto ad incontrare il nuovo te stesso?

A presto

Franca.

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.