Cucinare in modo naturale per dimagrire: confrontiamo diversi metodi di cottura

Pocket

Si parla di cucina ovunque e, almeno che non vivi su Marte, avrai ben compreso che il nuovo must è cucinare in modo naturale.

Master Chef,  Cuochi e Fiamme, Cuochi d’Italia, vecchi e nuovi programmi  e perfino una rete televisiva relativamente giovane interamente  dedicata al cibo, Food Network, quotidianamente entrano nelle nostre case, a qualsiasi ora del giorno e della notte, per trasmetterci un solo messaggio: cucinare è bello!

La “schiscetta” torna di moda e sempre più persone decidono di mangiare a pranzo, al lavoro,  quello che hanno cucinato con le loro mani la sera prima.

Tutta salute quindi, ed anche chi non è proprio avvezzo ai fornelli, almeno per spirito di emulazione, ci prova.

Cucinare in modo naturale

cucinare in modo naturale per dimagrireDel resto “nessuno nasce imparato” .

Più che il cosa, oggi, ci soffermeremo sul come.

Tra i tanti metodi di cottura qual è il migliore?

Esiste un metodo di cottura più valido degli altri per perdere peso?

Quali sono i falsi miti in questo campo?

Cucinare in modo naturale per dimagrire: la frittura

Iniziamo dal “tasto dolente” almeno ci togliamo il pensiero! 🙂

La frittura deve essere completamente bandita dalla tua tavola se hai problemi con il tuo peso?

Da sempre viviamo con questo dubbio Amletico dove il “To Be” e il “Not to Be” si trasforma in “Friggo” o “Non Friggo”.

C’è chi frigge anche le ciabatte questo è assodato ma, se non rientriamo in questa categoria, una frittura ogni tanto possiamo permettercela?

La risposta certa, ed una volta per tutte, è Sì.

La frittura di per stessa non fa male.

Pensa che il fritto può addirittura accelerare il metabolismo e stimolare il fegato a lavorare meglio.

Il problema di questo metodo di cucinare il cibo risiede più negli abbinamenti con gli altri alimenti che nel metodo di cottura stesso.

Ricordo da ragazza che, sfogliando una rivista, mi imbattei in un articolo che parlava della dieta dissociata.

Nell’articolo (da giornalino “Cioè” quindi non “scientifico”) compariva in bella evidenza un’immagine che, ammetto, ho fatto fatica a togliermi dalla mente.

C’era un pollo con a fianco i fagiolini  ed una bella scritta che diceva “Dimagrisci”  e lo stesso pollo con le patatine fritte con una bella scritta “Ingrassi”.

Adesso, la prima associazione all’epoca fu che il fritto ingrassa e tale è rimasta per gli anni, fino a quando ho capito che il pollo con le patate fritte fa “ingrassare” non perché il contorno fosse fritto ma perché sono appunto patate, quindi alimenti molto calorici.

Del resto se ti parlo di fritto tu a cosa pensi?

Patatine, crocchette, mozzarelline, arancini… Mi fermo perché ti sto già facendo venire l’acquolina in bocca 🙂 …

Questi cibi sono, verosimilmente, molto calorici e sono consumati come contorni, quindi come accompagnamento ai secondi o peggio come antipasti!

Vuoi le patatine fritte?

Mangia le patatine fritte e basta!

È vero, il fritto riduce il carico glicemico degli alimenti, cioè la capacità di rilasciare zuccheri nel sangue come dimostrano molti studi in merito , però, questo non porta nessun beneficio se ci si abbuffa.

Detto ciò, come si frigge?

Semplice:

  • l’olio migliore è certamente l’EV di oliva;
  • la temperatura ideale è tra i 160° C e i 180°C;
  • i tempi di cottura devono essere moderali evitando di produrre acrilamide (la sostanza scura che si produce quando si brucia qualcosa. Questa sostanza ricordo che è cancerogena!);
  • friggere sempre gli alimenti asciutti e a temperatura ambiente.

Cucinare in modo naturale per dimagrire: la bollitura

Alzi la mano chi alla parola dieta non ha mai associato l’immagine delle verdure bollite….

Sì l’abbiamo fatto tutte!

Eppure la bollitura, se da un lato è vero che rende tutto più leggero compreso le carni e il pesce, dall’altro,  da un punto di vista nutrizionale, non è il top della gamma.

La bollitura, ed in particolare il nostro tipo di bollitura italiano,  disperde gran parte dei principi nutritivi degli alimenti e lasciamo nella pentola grosse quantità di sali minerali e vitamine che, sicuramente, farebbero più bene a noi che al coperchio.

Per ovviare a questo inconveniente c’è un metodo molto semplice: diminuire la quantità d’acqua.

Scopriremo, al contrario di quello che pensavamo,  che le nostre verdure si cuoceranno ugualmente.

Oggi, poi, va molto di moda il Niscimè, una tecnica di cottura che sfrutta le proprietà dell’alga kombu per ridurre il liquido usato per bollire… Da provare!

Cucinare in modo naturale per dimagrire: la vasocottura

Lo sempre detto e sostenuto…  I nostri avi erano dei geni.

La vasocottura è una delle tecniche di cottura più antiche e gli Italiani sono dei maestri nel cuocere i cibi nei vasetti di vetro.

È “bella e balla”.

È un metodo di cottura molto naturale ed è fantastica per perdere peso.

Questo per vari fattori:

  • il vetro essendo un materiale antisettico, ci permette di riporre nel frigo quello che non consumiamo subito così non saremo presi da “sensi di colpa” se lasciamo qualcosa;
  • per cucinare con questa tecnica i prodotti devono essere per forza naturali, freschi e genuini;
  • con la vasocottura ridurremo drasticamente il quantitativo di grassi visto che, semplicemente, non occorrono nella preparazioone.

Inoltre, e non è poco, questa tecnica di cottura appaga la vista perché non dimentichiamoci che il cibo si mangia prima con gli occhi.

L’adoro!

Cucinare in modo naturale per dimagrire: la cottura a vapore classica

Un altro ottimo modo per cucinare è sfruttare la potenza del valore.

Anche questo metodo è straordinariamente antico.

In questa cottura il cibo non entra a contatto direttamente con il liquido ma viene cotto dall’esalazione del suo vapore.

Se vuoi perdere peso, questa tecnica è probabilmente il metodo di cottura migliore in quanto non disperde le sostanze nutritive come nella bollitura e ti permette di cucinare senza usare grassi come olio, burro o margarina.

Anche se la pentola a pressione potrebbe essere una valida alternativa, oggi trovi vaporiere a buon mercato e di qualità… Te le consiglio.

Cucinare in modo naturale per dimagrire: la cottura a griglia

Sei un amante della carne rossa?

Allora devi prendere assolutamente in considerazione la cottura alla griglia, specie in questo periodo in cui molti camini sono accesi. 🙂

Anche questa cottura ti permette di usare pochi grassi per cucinare e, specie per le carni, aiuta gli alimenti a perdere il grasso in eccesso.

Il vero segreto per una buona grigliata sono i condimenti e, le erbe aromatiche‚ i sali e le spezie, danno il giusto carattere e la marcia in più a tutti i piatti.

Piccoli consigli:

  • molti non sanno che la temperatura dei cibi continua a salire anche quando gli alimenti non sono più sul fuoco, tu fatti furbo! Toglili sempre dal fuoco qualche attimo prima rispetto alla tua cottura ideale.
  • Anche se molti storceranno il naso, la cottura ottimale delle carni è sempre media per evitare l’acrilamide, che in questa cottura si forma spesso, e eventuali infezioni, soprattutto se non si conosce la provenienza.
  • Anche se siete dei maestri della griglia, usare il termometro non vi sminuirà. Ricorda, pollo e maiale devono raggiungere una temperatura di 75°C, il manzo 61° C al sangue, 68° C cottura media e 78° C ben cotto.

Cucinare in modo naturale per dimagrire: il forno

Infine il re delle lasagne: il forno.

A legna, a gas, elettrico, combinato o  ventilato?

Ce n’è per tutti compreso il microonde!

Il forno esalta i sapori di qualsiasi alimento.

Permette di cucinare con pochi grassi e mantiene intatti i nutrienti idrosolubili dei cibi.

Cucinare al forno può essere sano e divertente, ed inoltre, economizza il tuo tempo, poiché, fissato il timer fa tutto da solo.

Anche qui alcuni piccoli consigli possono tornare utili:

  • per oliare o imburrare uno stampo usa un pennello così da utilizzare una quantità minore di grassi;
  • la carta da forno è nostra amica per tutte le verdure (gratinate o ripiene che siano) e ci permette di usare meno grassi;
  • è sempre consigliabile usare teglie antiaderenti per oliare di meno.

Aspetto tuoi suggerimenti.

Franca.

Io posso aiutarti a perdere peso senza dieta se lo desideri.

Vuoi sperimentarlo Gratis?

Prova

basta dieta

BASTA DIETA
RINASCI E RITROVA L’ARMONIA DEL TUO CORPO E DELLA TUA MENTE

Stiamo formando la classe.

Il programma BASTA DIETA partirà a breve e ti accompagnerà per 5 settimane con 7 lezioni gratuite che riceverai direttamente nella tua casella di posta elettronica preferita.

La classe sarà formata da massimo 50 persone.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.